Noi siamo fatti della stessa sostanza dei sogni... W. Shakespeare

mercoledì 31 maggio 2017

Recensione: "PRIMA CHE SIA DOMANI"

"Prima che sia domani" è il romanzo d'esordio di Clare Swatman, un romanzo d'amore  e perdita...un romanzo sulle seconde possibilità.


"PRIMA CHE SIA DOMANI"

di  Clare Swatman
Editore: Mondadori
Pubblicazione: 30 maggio  2017
286 pag.
Prezzo: 18,00 euro

CONTENUTO: 

Trovi la tua anima gemella... Alcune persone non si accorgono di essere in presenza dell'amore della loro vita neanche quando se lo ritrovano proprio davanti agli occhi. Per Ed e Zoe è stato così: si sono incontrati il primo giorno di università, hanno condiviso anni bellissimi come coinquilini nello stesso appartamento, si sono innamorati... Si sono persi di vista... Poi le loro strade si sono incrociate più volte ma, per motivi sempre diversi, sembrava che non fosse mai il momento giusto. Solo anni più tardi, dopo che entrambi si sono lasciati alle spalle varie esperienze, il loro amore è finalmente sbocciato... ... e poi succede qualcosa di inimmaginabile. Un giorno, mentre stava andando al lavoro in bicicletta, Ed viene coinvolto in un incidente. Zoe è letteralmente incapace di reagire a un evento così tragico, non riesce a trovare una maniera per sopravvivere. Non è pronta a lasciare andare i ricordi. Come può dimenticare tutti i momenti felici, dal loro primo bacio a tutta una vita costruita insieme? Ma, soprattutto, Zoe è tormentata dalla consapevolezza che ci sono delle cose che avrebbe assolutamente dovuto dire a Ed... Ma forse non è troppo tardi...


RECENSIONE:

Letto senza quasi respirare, mi è stato praticamente impossibile staccarmi dal mio e-reader, nonostante il bruciore agli occhi mi dicesse il contrario. 
Sono ancora un turbinio di pensieri e sensazioni, malgrado abbia chiuso l'ultima pagina ieri.
Difficile non lasciarsi coinvolgere, non sentire la storia che ti entra sotto pelle e che scava a fondo tra le emozioni.
Sai che è pura finzione ma chissà come o perchè, ci sono attimi in cui questo particolare scivola via e restano solo i sentimenti che questo libro scatena e che ti arrivano forte e chiaro.
Ci sono momenti nella vita in cui ci si trova davanti a situazioni troppo dure da affrontare per le quali si è disposti a tutto pur di poter tornare indietro, per poter cambiare il corso degli eventi o semplicemente per avere la possibilità di dire addio e in questo libro...è possibile.
Per questo forse si è così assorbiti dalla lettura, come se potesse essere reale, come se il solo leggere ti potesse in qualche modo dare la capacità di viaggiare nel tempo e anche se per poco...tu ci credi.
Rivivi il passato di Zoe, il suo amore per Ed, il primo bacio, il momento in cui entrambi si rendono che è per sempre ma anche i bassi, perché nonostante ci si ami davvero, a volte la vita, i problemi, creano barriere insormontabili dove spesso ci si rifugia. 
E tutto diventa più difficile, amarsi diventa più difficile. 
Ma questa è la sua seconda chance e Zoe cerca in tutti modi di cambiare il passato per alterare il futuro e fare in modo che l'epilogo non si avveri.  
E quindi durante tutta la lettura resti con il fiato sospeso, godendoti sì ogni parola ma con le remore per un destino già scritto come se comunque fosse tutto inutile, oppure no?
Per scoprirlo non dovrete farlo altro che leggerlo.
Consigliato a chi ha voglia di emozionarsi e sperare...


Voto: 5 stelline





domenica 28 maggio 2017

Recensione: "BUONE RAGIONI PER RESTARE IN VITA"

Un paio di giorni fa quando vi parlavo delle uscite letterarie che mi ero persa vi ho accennato ad un libro che stavo leggendo, ebbene si tratta di "Buone ragioni per restare in vita" di Anna Savini. Un libro molto forte, un'esperienza di vita raccontata così com'è senza giri di parole, in maniera schietta, sincera, come l'ha vissuta la stessa Anna.


"BUONE RAGIONI PER RESTARE IN VITA"

dAnna Savini
Editore: Mondadori
Pubblicazione: 9 maggio  2017
293 pag.
Prezzo: 18,50 euro

CONTENUTO: 

"Questo non è un libro sui tumori. È un libro sulla vita e su tutte le cose fantastiche che si possono fare. Quando, un anno e mezzo fa, mi hanno detto che la pallina strana che sentivo al petto era un tumore, mi è venuto un colpo. Mi sono vista morta di lì a poco e, all'improvviso, mi sono accorta che non avevo abbastanza cose da ricordare. Ammalarmi di tumore non era nella lista delle mie priorità, essere chemioterapizzata neppure. Così, all'inizio, non avevo voglia di curarmi, non mi sentivo abbastanza coraggiosa. Del resto, era proprio per la paura di quello che avrei potuto trovare che non avevo mai fatto prevenzione. Ma non è che se non lo cerchi, il tumore non arriva. A me è successo esattamente il contrario. Adesso ce l'avevo, anche bello grande. Dovevo curarmi, non c'erano alternative. Allora ho deciso che avrei affrontato la chemio come se fosse un lavoro. La facevo e poi pensavo ad altro. Per esempio, alle belle vite delle mie amiche immaginarie, che girano il mondo sempre sorridenti. A dir la verità, sorridevano anche le malate che incontravo in ospedale. Perfino le bambine malate vedono il tumore come un drago e la chemio come il principe che ti salva, lo no. lo piangevo in continuazione. Vedevo solo draghi ovunque. Poi mi sono abituata, come succede sempre nella vita; sono arrivata alla fine e ho sconfitto il drago. Quindi posso dirlo: se ce l'ho fatta io, ce la possono davvero fare tutti. Certo, l'obiettivo resta quello di non ammalarsi. Ma trovare le ragioni per cui vale la pena vivere è, senza dubbio, un'ottima cura. Quindi, appena ho terminato la chemio sono andata in questura a rifare il passaporto scaduto. Volevo partire per Hollywood subito dopo l'intervento. E lì ho incontrato una collega che aveva avuto un tumore al seno prima di me. Aveva una criniera di capelli che sembrava Mafalda e voleva andarsene in Giappone a vedere i ciliegi in fiore. Ci è andata. lo ho il passaporto nuovo con una foto orrenda e non sono ancora andata da nessuna parte. Questo libro insegna a non fare come me."




RECENSIONE:

Ultimamente sembra che incappi spesso, volutamente o meno, in libri in cui la malattia fa da padrone, almeno così sembra...
Eppure dopo averli letti vi assicuro che è tutto il contrario, questo non vuol dire che le parole lette non ti faranno star male o che la paura per questa malattia - il cancro - non sia reale ma che la storia raccontata è molto di più, sa donarti di più.
E così ti ritrovi ad ascoltare Anna affrontare una battaglia che molti di noi darebbero già persa in partenza ma che piano piano sconfigge...una guerra alla volta...un giorno alla volta. 
Vivi con lei questo inferno e speri per lei che ci sia il lieto fine, che durante il suo viaggio riesca a trovare sempre la forza per andare avanti, per non crollare.
Ma è dura, maledettamente dura, sempre più difficile di quello che si pensa fino a quando non lo si prova sulla propria pelle. Sei risucchiata dalla sua vita, da cosa significa ammalarsi, dal perchè non esista una spiegazione - semmai ce ne sia una - dall'assoluta consapevolezza che è impossibile accettare una cosa del genere. 
Del perché "proprio a me!"
Ma poi ti perdi anche nei sui sproloqui sulla moda, in questa sua grande ossessione per Valentino, Gucci, Chanel e per la sua insana mania per la vita di alcune modelle, di cui ci racconta per tutto il libro, che forse a noi può sembrare strano, ci si potrebbe chiedere: "ma come fa a pensare a una gonna firmata mentre sta cercando di sopravvivere al cancro?"  
Ebbene e' in queste piccole cose assolutamente banali, a cui ci si aggrappa con le unghie e con i denti, che danno ancora una parvenza di normalità ad una vita che purtroppo non ne ha più.
Perché pensi che avresti potuto vivere diversamente, probabilmente meglio e ti riproponi che se ce la fai devi proprio deciderti a stilarla quella lista delle cose assolutamente da fare.
Ma la verità è che dopo questo lungo percorso impervio fatto di profonda sofferenza e spirito di sopravvivenza probabilmente non cambierà niente e tornerai semplicemente alla tua vecchia vita, ma guardandoti indietro potrai gridare a te stesso "ce l'ho fatta!"
Ed è questo il grande messaggio.


Voto: 4 stelline e 1/2



mercoledì 24 maggio 2017

Anteprime da non perdere!!!!!

Lo so vi ho parlato ieri sera di nuove uscite letterarie ma la lista era lunghissima e data l'ora - quasi mezzanotte - non sono riuscita ad inserire tutti i titoli di cui volevo parlarvi. Perciò eccomi di nuovo qui. Siete pronti? Perchè in questi ce ne sarà sicuramente qualcuno che non vorrete perdervi!

Katharine McGee ha creato una serie incredibilmente originale dove il lusso high-tech è combinato al glamour futuristico, dove l'impossibile è a portata di mano. Ma in questo mondo più si sale in alto più c'è il rischio di cadere. "The tower. Il millesimo piano": un centinaio di anni nel futuro, New York City, una città di innovazione e di sogni come non l'avete mai visto prima, una torre di mille piani che si estende verso il cielo. Una visione scintillante del futuro, dove tutto è possibile, se si vuole abbastanza. Ma le persone non cambiano mai: tutti vogliono qualcosa...e tutti hanno qualcosa da perdere.

"L'emporio delle meraviglie" romanzo d'esordio di Ross MacKenzie, è un fantasy pieno di avventura e magia. Ha ottenuto numerosi premi, molto apprezzato da autori del calibro di Neil Gaiman e Cornelia Funke.

Nel 2013 Elísabet Benavent pubblica su una piattaforma digitale il primo romanzo della serie di Valeria dal titolo En los zapatos de Valeria. Qualche mese dopo firmava un contratto editoriale per la pubblicazione del romanzo e quattro anni dopo l'intera serie fu venduta in vari Paesi. Il 25 maggio "Nei panni di Valeria" arriverà in Italia grazie alla Rizzoli, a seguire il secondo romanzo, Valeria allo specchio, sarà in libreria l’8 giugno, Valeria in bianco e nero il 22 giugno e Valeria senza veli il 13 luglio. Elísabet Benavent ha scritto Nei panni di Valeria per "non annoiare troppo" le sue amiche e nel romanzo e in quelli successivi, ci ha messo tutte loro: i sogni, le inquietudini, le conversazioni, l'amore e il sesso. Un mix che si è trasformato in una serie di successo. Un Sex and the City ambientato nella Madrid di oggi. 

"La mia ultima estate" di Anne Freytag, è il libro perfetto per chi amato Colpa delle stelle e Voglio vivere prima di morire. Un libro commovente ma pieno di speranza e voglia di vivere.

"Prima che sia domani" di Clare Swatman, racconta di Zoe e Ed e del loro amore, ma il vero tema del libro è: che cosa succederebbe se avessi la possibilità di ritornare a vivere quello che ho già vissuto? Che cosa cambierei? E se riuscissi davvero a cambiare qualcosa, che conseguenze avrebbe? Tutte domande che ci facciamo spesso ma che non ottengono mai risposta a meno che...


"THE TOWER. IL MILLESIMO PIANO"

di Katharine McGee
Editore: Piemme
Pubblicazione: maggio 2017
463 pag.
Prezzo: 17,00 euro

CONTENUTO:

Manhattan, 2118. New York è diventata una torre di mille piani, ma le persone non sono cambiate: tutti vogliono qualcosa, e tutti hanno qualcosa da perdere. La spregiudicata Leda, che brama una droga che non avrebbe mai dovuto provare e un ragazzo che non avrebbe mai dovuto toccare. La viziata Eris, che dopo aver perso tutto in un istante vuole risalire, ma presto comincerà a chiedersi quale sia veramente il suo posto. L'intraprendente Rylin, che un lavoro ai piani alti trascinerà in un mondo - e in una relazione - mai immaginati: la nuova vita le costerà quella vecchia? Il geniale Watt, che può arrivare ai segreti di ciascuno e, quando viene assunto per spiare una ragazza, si troverà imprigionato in una rete di bugie. E sopra tutti, al millesimo piano del Tower, vive Avery, disegnata geneticamente per essere perfetta. La ragazza che sembra avere ogni cosa, tormentata dall'unica che non dovrebbe nemmeno desiderare...



"L'EMPORIO DELLE MERAVIGLIE"

di Ross MacKenzie
Editore: Rizzoli
Pubblicazione: 25 maggio 2017
300 pag.
Prezzo:16,00  euro

Compare dal nulla, ogni volta in una città diversa. I suoi labirinti e le sue infinite stanze racchiudono prodigi oltre ogni immaginazione. Ma se desiderate entrare, dovete pagare un prezzo.

CONTENUTO:

Glasgow, Scozia. Per sfuggire a una banda di bulli, Daniel, dodici anni, si infila in una bottega, che gira voce sia comparsa dal nulla pochi giorni prima. Proprietario del negozio è il misterioso Lucien, ma ancor più strano è ciò che vi si trova: Lucien, infatti, offre ai suoi avventori stupore e meraviglia, un assaggio di tutto ciò che è possibile in questo mondo, compreso cosa si prova a volare tra un’infinità di stelle e ad assaggiare i colori del tramonto. A Daniel, poi, offre persino di più: un lavoro come suo apprendista. È l’inizio per lui di un’avventura in un mondo di magia, fatto di labirinti, passaggi segreti e viaggi nel tempo. E quando da un lontano passato un’ombra minaccia l’Emporio, toccherà proprio a Daniel difenderlo e proteggerlo, perché non scompaia per sempre.



"NEI PANNI DI VALERIA"

di Elìsabet Benavent
Editore: Rizzoli
Pubblicazione: 25 maggio 2017
448 pag.
Prezzo: 14,90 euro

CONTENUTO:

Valeria ha ventisette anni e vive a Madrid, ha lasciato un lavoro d’ufficio per dedicarsi alla scrittura di romanzi d’amore e il suo libro d’esordio è stato un successo. Adesso è alle prese con la stesura del secondo, ma è in difficoltà. E poi è sposata con Adrián, di cui si è innamorata quando era ancora ragazzina e con il quale ha un ménage forse fin troppo adulto.
In fondo non ha ancora trent’anni e soffre la mancanza delle avventure che le raccontano le sue amiche: Lola, Nerea e Carmen, ognuna la rappresentazione di una tipologia femminile, dalla più forte alla più fragile, dalla femme fatale all’imbranata. Tutte donne che sentiamo vicine, forse perché le conosciamo, o forse perché si comportano come noi. Insicure, spericolate, ingenue e sognatrici, Valeria e le sue amiche ci conducono in un divertente scenario contemporaneo, dove l’amore, il sesso e gli uomini non sono traguardi facili.
Attraverso le loro confessioni più intime e seguendo il racconto di avventure proibite, arriveremo alla fine di questa sensuale commedia per scoprire che gli equilibri sentimentali dell’inizio sono stati stravolti. Perché vivere a Madrid a trent’anni e non distrarsi non è facile, perché a trent’anni la vita è una tavola imbandita dove assaggiare di tutto un po’. Le rocambolesche serate di Valeria non finiscono: ci ritroveremo nei suoi panni in un secondo, poi un terzo e ancora un quarto romanzo. Una serie che in Spagna ha conquistato un milione di lettrici e che ha lanciato Elísabet Benavent in vetta alle classifiche.

- Il mondo betacoqueta: qui
- eBook gratuito di presentazione dell’intera serie: qui

A partire dal domani 25 maggio sarà lanciato
 il Concorso Fanni Innamorare dedicato a tutte le lettrici. 



"LA MIA ULTIMA ESTATE"

di Anne Freytag
Editore: Leggereditore
Pubblicazione: 25 maggio 2017
Prezzo: 14,90 euro

CONTENUTO:

Tessa, diciassette anni, ha atteso a lungo il ragazzo perfetto, il momento perfetto, il bacio perfetto. Pensava di avere ancora molto tempo davanti a sé, prima di scoprire che a causa di un difetto cardiaco le restano poche settimane di vita. Stordita, arrabbiata, disperata, aspetta di morire chiusa nella sua stanza. È un’attesa amara, la sua, perché sa di non aver vissuto a pieno. Pensa a sé stessa come a una “ragazza soprammobile”, che morirà “vergine e senza patente”. Fino a quando non incontra Oskar e tutto sembra di nuovo possibile. Nonostante Tessa cerchi di allontanarlo, convinta che una relazione sarebbe insensata ed egoistica, lui non le lascia scampo. Oskar sa vedere dietro le apparenze, non ha paura e vuole rimanerle accanto. Pur di sorprenderla, di vedere i suoi occhi brillare per l’emozione, organizza un piano per farle vivere un’ultima estate perfetta. Un viaggio in Italia a bordo della sua Volvo sgangherata per ammirare i tesori di Firenze, sedersi sulla scalinata di Piazza di Spagna, mangiare una pizza a Napoli. Un’ultima estate in cui il tempo non ha importanza e ciò che conta sono solo i sentimenti.

Un romanzo che emoziona e fa riflettere, che tra sorrisi e lacrime ci ricorda quanto sia importante vivere il presente.



"PRIMA CHE SIA DOMANI"

di Clare Swatman
Editore: Mondadori
Pubblicazione: 30 maggio 2017
288 pag.
Prezzo: 18,00 euro

CONTENUTO:

Trovi la tua anima gemella... Alcune persone non si accorgono di essere in presenza dell'amore della loro vita neanche quando se lo ritrovano proprio davanti agli occhi. Per Ed e Zoe è stato così: si sono incontrati il primo giorno di università, hanno condiviso anni bellissimi come coinquilini nello stesso appartamento, si sono innamorati... Si sono persi di vista... Poi le loro strade si sono incrociate più volte ma, per motivi sempre diversi, sembrava che non fosse mai il momento giusto.
Solo anni più tardi, dopo che entrambi si sono lasciati alle spalle varie esperienze, il loro amore è finalmente sbocciato...
... e poi succede qualcosa di inimmaginabile. 
Un giorno, mentre stava andando al lavoro in bicicletta, Ed viene coinvolto in un incidente. Zoe è letteralmente incapace di reagire a un evento così tragico, non riesce a trovare una maniera per sopravvivere. Non è pronta a lasciare andare i ricordi. Come può dimenticare tutti i momenti felici, dal loro primo bacio a tutta una vita costruita insieme? Ma, soprattutto, Zoe è tormentata dalla consapevolezza che ci sono delle cose che avrebbe assolutamente dovuto dire a Ed...
Ma forse non è troppo tardi...

martedì 23 maggio 2017

Novità in Libreria...

E' da tanto che non torno da queste parti - anche se per fortuna riesco almeno a dedicarmi alla lettura; in questi giorni infatti sto leggendo un libro dalla trama molto forte, di cui vi parlerò a breve - quindi di uscite libresche me ne sono perse parecchie. Ma ecco un post riparatore, magari ce ne sono alcune di cui non ne avete ancora sentito parlare...

Dall'autrice bestseller Michelle Read - conosciuta e amata per la serie "L'Accademia dei Vampiri" - arriva anche qui da noi "Glittering court", primo capitolo di una nuova serie fantasy ispirata all'America Coloniale, che segue le avventure di tre ragazze povere, educate per diventare delle "signore" e poter contrarre matrimoni vantaggiosi, in un mondo nuovo, pericoloso oltre oceano.

Ci sono storie capaci di toccare le emozioni più profonde: "Eppure cadiamo felici" è una di quelle. Enrico Galiano insegna lettere ed è stato nominato nella lista dei migliori cento professori d’Italia. I giovani lo adorano perché è in grado di dare loro una voce. Grazie al suo modo non convenzionale di insegnare, in breve tempo è diventato anche un vero fenomeno della rete: ogni giorno i suoi post su Facebook e i suoi video raggiungono milioni di visualizzazioni.
Un romanzo su quel momento in cui il mondo ti sembra un nemico, ma basta appoggiare la testa su una spalla pronta a sorreggere, perché le emozioni non facciano più paura.

"Gli innocenti" di Paola Calvetti,  è la storia di Jacopo, che è stato abbandonato all’Ospedale degli Innocenti di Firenze, che trova pace solo nel violino. Ma il vuoto delle sue origini, il perché è stato abbandonato, sono un tormento che ha davvero bisogno di una soluzione.
Ma è anche la storia di Dasha, che quasi per caso è venuta in Italia dall’Albania su un barcone, lei e il suo violoncello. Il libro è il loro amore...minacciato, è tanta musica, quella che suonano insieme, quella che li circonda, quella che sentiamo nella nostra testa mentre leggiamo.


"Nerofumo e cenere" di Dan Vyleta. Assassini, inaspettati alleati e traditori insospettabili. Un romanzo che è un tour de force d'immaginazione, avventura e suspense.

"Credimi" di Calia Read, un thriller psicologico sempre sul filo del rasoio.

Con "Un imprevisto chiamato amore" Anna Premoli torna in libreria con una nuova love story, questa volta ambientata nella scintillante città di New York.

"Tempi duri per i romantici" prende vita dalla pagina Facebook di Tommaso Fusari, il suo primo romanzo chiesto a gran voce dai suoi tanti fan della rete.

Dopo il successo della Lettera, per mesi in classifica in Italia e all'estero, Kathryn Hughes torna con un nuovo romanzo "Il mio segreto", in cui s'intrecciano i fili del coraggio, dell'amore e del destino, dando vita a una storia forte ed emozionante, in cui ogni donna si può identificare.

"La gabbia del re" di Victoria Aveyard. E’ il terzo capitolo della serie "Regina rossa", in cui le alleanze di un tempo sono messe in discussione e il sangue si rivolta contro il sangue. Potrebbe non rimanere nessuno a spegnere il fuoco che minaccia di distruggere completamente Norda.

"Un cuore bugiardo" di Katie McGarry, è un libro FORTE, come la sua protagonista, Haley, campionessa di kick boxing; PROFONDO, come il segreto celato da WestINTENSO, come il rapporto che lega i due protagonisti in un’avventura senza eguali.
Dopo i successi di Una sfida come te, Oltre i limitiScommessa d’amore e Un’estate contro, una delle autrici più amate dei nostri giorni torna a sorprenderci con una lettura da fare tutta d’un fiato.  

"Un piccolo negozio di fiori" di Màxim Huerta, è un romanzo delicato, dove la felicità sta nelle cose semplici e le seconde chance non hanno età.

"The midnight sea" di Kat Ross. Primo capitolo della trilogia  "The Four Elements". Amore, azione e magia si mescolano in questa serie fantasy da quasi cinque stelline sul sito di Amazon. Curiosi di leggerla?

"Le pagine mai scritte del nostro amore" di Felicity Hayes-McCoy: l'Irlanda, i libri, una donna coraggiosa...un romanzo che arriva dritto al cuore


"Ignite me" terzo capitolo della serie distopica di Tahereh Mafi che ha come protagonista Juliette, una ragazza dal potere letale.

"La più bella storia d’amore" di Brendan Kiely, è commovente, avventuroso e romantico, il libro che tutte sogniamo e cerchiamo. 

"Quello che non vuoi sapere" è un thriller psicologico sottilissimo. L’autrice non lo ha scritto con l’intenzione che fosse un thriller, ma il modo in cui la madre indaga sul suo rapporto con la figlia, sulla mente della figlia e sul perché di tutto quello che è loro successo, rende il libro un bellissimo e insostenibile thriller psicologico.

"Ogni cosa a cui teniamo" di Kerry Lonsdale, è un romanzo profondo, che con tocco delicato esplora le pieghe dell’animo umano.

Dopo il bestseller Le sorelle, Claire Douglas torna con "La migliore amica", una nuova storia ricca di suspense e colpi di scena, mistero e atmosfera – che ha conquistato subito la vetta delle classifiche inglesi –, confermandosi un’autrice dal talento unico nello scandagliare il lato oscuro delle relazioni umane. 

"Il giorno che aspettiamo" di Jill Santopolo,è il romanzo che si candida a diventare la Love Story del XXI secolo.

"Playlist. L'amore è imprevedibile" di Jen Klein, è un romanzo meraviglioso. Impossibile smettere di leggere dalla prima (insopportabile!) corsa in macchina fino al meritato happy ending.

"#Formentera14" è il primo romanzo dell’autore e giornalista Gabriele Parpiglia, una storia d’amore e di vita travolgente, un racconto senza età, ma per tutte le generazioni. 

"Ora mi vedi" di Maria Venturi, un’autrice che incanta da sempre il pubblico femminile. E una protagonista straordinaria, che non ha paura di lottare per amore.


giovedì 11 maggio 2017

Libri & Film:"NOI SIAMO TUTTO"

Appena finito di leggere un libro che mi ha totalmente conquistata che ne trovo un altro - completamente diverso - che subito ha acceso la lampadina del lettore incallito sempre alla ricerca del romanzo perfetto in cui perdersi, che c'è in me. 
Ed eccolo qui "Noi siamo tutto" di Nicola Yoon: struggente, emozionante, profondamente triste, che presto sarà anche un film - nelle nostre sale dal 17 settembre 2017. - 
Un bestseller  del New York Times da oltre un anno, in corso di pubblicazione in 38 paesi.
E' la storia di una ragazza, Madeline, affetta da una grave malattia. Ma principalmente è la storia di un amore, del primo amore, per cui si è disposti a sacrificare tutto...anche la propria vita. 
Non vedo l'ora che arrivi il 16 maggio - data di uscita - per fiondarmi in libreria, e voi?

di
Nicola Yoon
Editore: Sperling & Kupfer
Pubblicazione: 16 maggio 2017
320 pag.
Prezzo: 17,90 euro

CONTENUTO:

Madeline è allergica al mondo. Soffre infatti di una patologia tanto rara quanto famosa che non le permette di entrare in contatto con il mondo esterno: per questo non esce di casa, non l’ha mai fatto in diciassette anni. Le uniche persone che può frequentare sono sua madre e la sua infermiera Carla. Ma un giorno un camion di traslochi si ferma nella sua via.
Madeline è alla finestra quando vede… lui. Il suo nuovo vicino.
Alto, magro e vestito di nero dalla testa ai piedi: maglietta nera, jeans neri, scarpe da ginnastica nere e un berretto nero di maglia che gli nasconde i capelli. Il suo nome è Olly.
I loro sguardi si incrociano. E anche se nella vita è impossibile prevedere tutto, Madeline in quell'esatto momento prevede che si innamorerà di lui. Anzi ne è sicura. Come è quasi sicura che sarà un disastro. Perché, per la prima volta, quello che ha non le basta più. E per vivere anche un solo giorno perfetto è pronta a rischiare tutto. Tutto.

L'AUTRICE:
Nicola Yoon è cresciuta in Giamaica e a Brooklyn. Vive a Los Angeles, in California, con il marito e la figlia, dei quali è follemente innamorata. 

- Sito ufficiale: www.nicolayoon.com
- Twitter: @NicolaYoon
- Instagram @NicolaYoon
- Facebook: NicolaYoon

TRAILER DEL FILM:



Recensione: "IO e LEI - Confessioni della Sclerosi Multipla"

Sono stata assente da un pò - di nuovo - ma almeno quando torno lo faccio parlandovi di libri che per me fanno la differenza e che vale veramente la pena di leggere...


"IO E LEI - Confessioni della Sclerosi Multipla"

di Fiamma Satta
Editore: Mondadori
Pubblicazione: 18 aprile 2017
144 pag.
Prezzo: 17,00 euro

CONTENUTO: 

Due personaggi femminili legati da una singolare relazione che somiglia a una seduta psicoanalitica bruciante e senza filtri, che dà slancio alla costruzione dell’identità e diventa una spietata
cartina di tornasole per la coscienza. A dire “Io” è una voce narrante del tutto inedita, la Sclerosi Multipla, capace di terrorizzare soltanto col suono del proprio nome, un “gorgoglio di consonanti scivolose”. Egocentrica come una prima donna, dotata di un’ironia corrosiva, politicamente scorretta,
determinata, ingombrante, irriverente, sguaiata, irascibile, maltratta tutto e tutti, a cominciare dai lettori, “uditorio miserrimo” al quale si confida. La sua vittima prediletta, però, è la “lei” del titolo, quella Miagentileospite, amatissima e disprezzata in ugual misura dall’inquietante narratrice: “Sono
dentro di lei. Capite? Sono dentro di lei più di qualsiasi altro. E lei non dovrebbe dimenticarlo mai”. Tutto in loro è simbiotico e opposto: gusti, passioni, inclinazioni, tendenze, idiosincrasie, consapevolezze, visioni del mondo e dell’amore, in particolare quello per Occhiazzurrogrigionebbia, altro personaggio del romanzo. Le due linee narrative, la malefica progressione della malattia e la storia d’amore, corrono parallele fino a incontrarsi nel sorprendente coup de théâtre finale.
Cos’è, dunque, questo libro unico e potentissimo? Un memoir graffiante ed emozionante? Una feroce invettiva? Un implacabile flusso di emozioni? O piuttosto uno sconvolgente romanzo d’amore? Sarà il lettore stesso a deciderlo scoprendo, ad ogni modo, che questa eccentrica autobiografia profuma assai più di vita che di malattia, nonostante tutto. Fiamma Satta sceglie un punto di vista spiazzante e anticonformista che le consente di raccontare vicende emotive con autenticità ed energia rare.
L’adesione vitale agli accadimenti e la capacità di afferrarli e far loro dire la verità in questo libro procedono insieme, in pagine che turbano, divertono, commuovono e fanno riflettere sulla vita e sul suo significato.

L'AUTRICE:

Fiamma Satta è nata a Roma, dove vive e lavora, e ha due figli.
Voce storica di Radiodue, per ventidue anni è stata autrice e interprete con Fabio Visca della fortunata serie quotidiana «Fabio e Fiamma». Dal 2005 al 2016 ha collaborato con «Vanity Fair».
Dal 2009 firma per la «La Gazzetta dello Sport» una rubrica e il blog «Diversamente affabile, diario di un’invalida leggermente arrabbiata sui temi dell’inciviltà», impegno per cui è stata nominata Commendatore al Merito della Repubblica Italiana. Ha scritto Diario diversamente affabile (ADD 2012), Rose d’amore (Newton Compton 2007) e, insieme a Visca, Fabio e Fiamma e la trave nell’occhio e Il secondo libro di Fabio e Fiamma (RaiEri 1997 – 2000). Nel 1993 le è stata diagnosticata la sclerosi multipla.



RECENSIONE:

Quando leggi una trama del genere, su un argomento così forte, che racchiude del dolore, sai che non può essere una lettura a cuor leggero, che in qualche modo ti sconvolgerà, lasciandoti un pò scosso e con molte cose a cui pensare. Quindi credo sia normale che io ci abbia riflettuto prima, capendo se fosse il momento adatto. 
Mi aspettavo una storia che mi parlasse di una malattia incurabile che inesorabilmente, senza via di scampo ti toglie tutto, fino all'ultimo respiro, che fa paura al solo nominarla, di cui si preferisce ignorare l'esistenza se si ha la fortuna di non incontrarla mai, ed è quello che ho trovato leggendo "Io e Lei" di Fiamma Satta.
Ma - ebbene c'è un ma - è raccontata da un'insolita prospettiva, un punto di vista in genere ignorato, ed è il suo...quello della malattia...quello della Sclerosi Multipla.
L'ho letto tutto d'un fiato, trattenendo a volte il respiro, assorbendo ogni parola come una spugna, mentre pendevo dalle labbra di "Io" regina indiscussa con un potere senza limiti - perchè credetemi è quasi onnipotente - aprirsi al lettore, confidarsi, cercando senza giri di parole di farci capire cosa si prova ad essere lei, ostentando la sua realtà - anche se poi è anche la realtà della sua "Miagentileospite", come la chiama lei. -
Ti tiene incollato alle pagine con il suo dialetto irriverente, sfacciato, spesso sboccato - da scaricatore di porto, come si suol dire - giudicandoti dall'alto del suo piedistallo perchè per quanto la medicina abbia fatto passi da giganti negli ultimi cinquant'anni lei sa benissimo che per il momento niente la scalfisce e che continuerà indisturbata, in silenzio, a fare ciò che le pare.
Perchè è lei che detiene il potere assoluto e lo sa bene tanto da inalberarsi se la sua"Miagentileospite" si concede alla lettura o alla scrittura, alla meditazione, o semplicemente a un film, ignorandola, anche se per poco.
Non la capisce perchè pretende di essere lei al centro di tutto, del resto come le piace ribadire: "lei ci sarà per sempre". Non come l'amore che per quanto si sforzi proprio non ci riesce a dare un senso al perchè l'essere umano lo cerchi così disperatamente.
E noi forse dovremmo provare pena per lei perchè non potrà mai provarlo questo ineguagliabile sentimento?
Non credo visto che non smetterà mai di crogiolasi del dolore che procura e tanto è il dolore tanto più è la sua soddisfazione.
Il fatto che sia la malattia a mostrarci cosa significa essere affetto da Sclerosi Multipla non sminuisce l'enorme difficoltà e sofferenza che la persona deve affrontare, ma dimostra solo la grande forza che questa donna ha, di come abbia cercato di comprenderla e di come la ringrazi perchè ha saputo farle vedere la vita in modo differente ma soprattutto perchè per il momento le permette ancora di respirare...
Un libro che dovrebbero leggere tutti, se non altro perchè racchiude dei consigli preziosi come quello di imparare ad ascoltare.
Ma in particolare lo consiglio a chi come me è stato colpito da una grave malattia autoimmune non curabile, che è alla ricerca di risposte o soltanto di qualcuno che possa comprendere la sua stessa situazione.


Voto: 5 stelline






domenica 30 aprile 2017

RECENSIONE: "La piccola libreria sulla Senna"

Dopo una pausa lunghissima - scusatemi non sono stata molto bene - torno tra queste pagine virtuali per raccontarvi di un libro che mi è piaciuto molto e che consiglio a chiunque ami la lettura e sogna Parigi...


"LA PICCOLA LIBRERIA SULLA SENNA"

dRebecca Raisin
Editore: Piemme
Pubblicazione: 18 aprile 2017
312 pag.
Prezzo: 19,50 euro

CONTENUTO: 

Sarah vive in una cittadina del Connecticut, dove gestisce una deliziosa e accogliente piccola libreria, con tanti libri e purtroppo sempre meno clienti. Gestisce anche la faticosa relazione a distanza con un fidanzato reporter che non c'è quasi mai. Sophie, invece, vive a Parigi; ha un'incantevole libreria chiamata C'era una volta, ed è appena tornata single.
Un giorno, Sarah e Sophie si incontrano virtualmente su un blog di libraie. Ben presto nasce un'amicizia, e con l'amicizia un'idea: scambiarsi le case, e le librerie, per sei mesi. Un'opportunità irresistibile per Sarah, una nuova magica città, che la accoglie con i suoi colorati quartieri, le stradine e i ristoranti, e un lavoro che conosce bene - per cui anzi ritroverà la passione, affezionandosi agli strambi e teneri clienti di Sophie...

RECENSIONE:

Questo libro da voce ad ogni piccolo pensiero, ad ogni singola sensazione che ogni amante della lettura prova. È come se la scrittrice ti avesse guardato dentro...a fondo, scandagliando quello che da sempre ti sembrava troppo strano per esprimerlo ad alta voce e che ora invece è lì, nero su bianco con parole che ti scivolano dentro e che ti scaldano il cuore e ti avvolgono come in un caldo abbraccio.
Per questo senza nessuna difficoltà ti ritrovi a sentirti così vicina a questa donna che ti sembra di conoscere da tutta la vita, che ha sempre trovato nei libri una via di fuga e che ora da adulta, ne ha fatto la sua strada. 
I libri, Parigi e una piccola libreria sulla Senna, in un antico palazzo dove il tempo sembra essersi fermato, con consunti tappeti, camini d'epoca, vecchi scaffali di libri alti fino al soffitto e la vista della Tour Eiffel dalle finestre...
Cosa si può desiderare di più? 
Un luogo un po' magico intriso di storia, dove si respira il passato, in cui aleggiano nell'aria le vite vissute di altre epoche, un punto di ritrovo si per turisti, ma soprattutto per i bibliofili, per gli scrittori in cerca d'ispirazione e di pace e per gli artisti alla scoperta di nuovi scorci da immortalare.
Ci sono momenti in cui sei talmente coinvolto dalla lettura che dimentichi dove sei e senza accorgertene chiudi gli occhi e ti sembra di scorgere davvero attraverso i vetri il bagliore della Tour Eiffel al crepuscolo, t'immagini di camminare lungo il Pont Neuf, sporgerti e guardare il placido scorrere del fiume, fermarti davanti alla cattedrale di Notre-Dame e ammirarne un po' intimidito tutta la sua bellezza. 
Non puoi non esserne attratto, non sentire il forte legame tra te e questo flusso di parole che ti scuote e ti porta via come un fiume in piena.
Alla storia di Sarah s'intersecano tante altre piccole storie, ognuna a se ma tutte con le stesso denominatore comune: l'amore per i libri e la voglia o la necessità, di reinventarsi lontano da casa in un posto nuovo, unico...a Parigi dove tutto questo sembra possibile. 
Una lettura che ti lascia il sorriso sulle labbra, dove nuovi amori prendono vita piano...un po incerti, i vecchi si consolidano nonostante le difficoltà, dove nascono amicizie inaspettate ma sincere e dove impari a conoscere una Parigi diversa, lontana dalle guide turistiche, tra negozietti poco conosciuti un po' fuori dal tempo, piccole caffetterie nascoste in vicoli poco battuti e mercatini d'antiquariato celati ai turisti.
In una sola parola una lettura "incantevole".


Voto: 5 stelline