Noi siamo fatti della stessa sostanza dei sogni... W. Shakespeare

mercoledì 8 novembre 2017

Recensione: "CARAVAL"

Se avete amato le atmosfere di Hunger Games e The Night Circus questo è libro che fa per voi. Seducente e originale "Caraval" di Stephanie Garber è incentrato sulle avventure di due sorelle in particolare su Rossella, mentre il sequel - Legendary che uscirà a maggio negli States - si basa sul viaggio di Tella.


"CARAVAL"


di   Stephanie Garber
Editore: Rizzoli
Pubblicazione: 2 novembre  2017
432 pag.
Prezzo: 18,00 euro

CONTENUTO: 

Il mondo, per Rossella Dragna, ha sempre avuto i confini della minuscola isola dove vive insieme alla sorella Tella e al potente, crudele padre. Se ha sopportato questi anni di forzato esilio è stato grazie al sogno di partecipare a Caraval, uno spettacolo itinerante misterioso quanto leggendario in cui il pubblico partecipa attivamente; purtroppo, l’imminente, combinato matrimonio a cui il padre la sta costringendo significa la rinuncia anche a quella possibilità di fuga. E invece Rossella riceve il tanto desiderato invito, e con l’aiuto di un misterioso marinaio, insieme a Tella fugge dall’isola e dal suo destino… Appena arrivate a Caraval, però, Tella viene rapita da Legend, il direttore dello spettacolo che nessuno ha mai incontrato: Rossella scopre in fretta che l’edizione di Caraval che sta per iniziare ruota tutta intorno alla sorella, e che ritrovarla è lo scopo ultimo del gioco, non solo suo, ma di tutti i fortunati partecipanti. Tutto ciò che accade in Caraval sono solo trucchi ed illusioni, questo ha sempre sentito dire Rossella. Eppure, sogno e veglia iniziano a confondersi e negare la magia diventa impossibile. Ma che sia realtà o finzione poco conta: Rossella ha cinque notti per ritrovare Tella, e intanto deve evitare di innescare un pericoloso effetto domino che la porterebbe a perdere Tella per sempre…


RECENSIONE:

Da quanto non mi capitava di leggere un fantasy così ben congegnato, tanto da lasciarmi a bocca aperta e con quell'insostenibile bramosia di arrivare all'epilogo della storia, facendomi letteralmente volare sulle parole.
Riscoprire il fascino della parola scritta con quello straordinario dono che ti permette di dargli vita con delle immagini vivide, quasi reali. 
Pura immaginazione su carta, un mondo incantato e oscuro allo stesso tempo, che si anima di sfolgoranti colori. 
Un paese delle meraviglie che si apre al calare della notte in un gioco - forse un pochino inquietante certo - dove niente è come sembra e  in cui la sola moneta di scambio sono i segreti più nascosti e le paure più profonde avvolte in un luccichio dorato, ma...in cui chiunque amerebbe perdersi.
Ogni pagina è intrisa di magia, ogni personaggio particolare, accattivante e avvolto dal mistero; quando pensi di aver finalmente scoperto l'arcano, c'è qualcosa ad attenderti dietro un'altra pagina che ti sorprende ancora.
Se inizialmente la protagonista Rossella appare compita, ingenua, troppo cauta e poco avvezza al rischio, man mano che Caraval prende forma si riscopre in lei uno spirito audace e combattivo.
Difficile non lasciarsi incantare dalla figura di Julian, misterioso e molto sicuro di se, con quell'aria da pirata che lo rende irresistibile.
Persino Donatella, un pò frivola, impetuosa e poca incline alle regole, riesce a sbalordirci in un imprevedibile finale.
Una trama che conquista in un romanzo dove la magia fa da padrona, con un pizzico di suspense e una sfumatura di romanticismo. 
Consigliato!!!

Voto: 4 stelline

giovedì 2 novembre 2017

Recensione: "TARTARUGHE ALL'INFINITO"

C'è entrato nel cuore con "Colpa delle Stelle" ma lo abbiamo amato anche per "Cercando Alaska" e "Città di Carta", ora è tornato in libreria con un nuovo sorprendente romanzo che non potevo certo lasciarmi scappare. Di seguito il mio umile pensiero...



"TARTARUGHE ALL'INFINITO"


di  John Green
Editore: Rizzoli
Pubblicazione: 11 ottobre  2017
352 pag.
Prezzo: 17,50 euro

CONTENUTO: 

Indagare sulla misteriosa scomparsa del miliardario Russell Pickett non rientrava certo tra i piani della sedicenne Aza, ma in gioco c'è una ricompensa di centomila dollari e Daisy, Miglior e Più Intrepida Amica da sempre, è decisa a non farsela scappare. Punto di partenza delle indagini diventa il figlio di Pickett, Davis, che Aza un tempo conosceva ma che, pur abitando a una manciata di chilometri, è incastrato in una vita lontana anni luce dalla sua. E incastrata in fondo si sente anche Aza, che cerca con tutte le forze di essere una buona figlia, una buona amica, una buona studentessa e di venire a patti con le spire ogni giorno più strette dei suoi pensieri.




RECENSIONE:

Questo nuovo libro di John Green è molto differente dai suoi precedenti romanzi, nonostante tutte le sue storie siano molto introspettive - certo chi più, chi meno - ma in questa è il fattore dominante.
Ha voluto dare voce ad un problema di cui si parla poco, che la società riconosce ma di cui si vergogna, per il quale a volte non si chiede neanche aiuto.
Come rivela lui stesso in un'intervista, le malattie mentali esistono ma con un'adeguato supporto medico si può affrontarle e vivere comunque la propria vita, ne è lui stesso la prova.
Ti racconta di Aza, all'apparenza una ragazza come le altre ma che in realtà combatte ogni momento di ogni singolo giorno con i suoi pensieri intrusivi, come dice il suo psichiatra. 
Pensieri che la dissociano dalla realtà e da se stessa, per i quali a volte diventa un pericolo anche per la propria incolumità e per cui sente di perdere ogni giorno la sua battaglia personale di condurre una vita normale.
Nonostante ce la metta tutta per cercare di convincersi che non si è i propri pensieri e che è possibile non ascoltarli, la sua mente viaggia su un'altra frequenza che la isola dal resto del mondo, rendendo difficile coltivare le amicizie e ancor più lasciarsi andare all'amore, seppur riconosce di riuscire a provarlo in qualche modo.
È talmente vivida e reale l'immagine che hai di lei nella tua testa mentre leggi, che ti sembra di essere risucchiato anche tu in questo vortice senza fine di pensieri folli, tanto da sentirti come alla deriva in un mare denso di astruse sensazioni.
Se l'intento di Green era di farci capire attraverso un romanzo almeno un pizzico di ciò che si prova quando si hanno questo tipo di problemi...beh c'è riuscito in modo esemplare direi.
Questa storia mi ha portato a riflettere molto su questo argomento e devo dire che quando si attraversano periodi difficili o quando la vita ti mette a dura prova cambiando radicalmente il suo percorso, è facile lasciarsi sopraffare da pensieri ossessivi, quindi in un certo senso comprendo, anche se in piccola parte ovviamente, come possa essere estremante difficile riuscire ad uscirne.
Mi sono chiesta da subito il perché di questo particolare titolo e durante la lettura ne scopriamo il motivo - che chiaramente non voglio anticipare perché credo sia giusto che ognuno lo scopra da solo - però posso dire che tutti a volte abbiamo delle "tartarughe all'infinito"...


Voto: 4 stelline




martedì 31 ottobre 2017

Uscite libresche assolutamente da non perdere!

E' passato un solo giorno dall'ultimo aggiornamento...faccio progressi! A parte gli scherzi oggi è una giornata un pò particolare: è il 31 ottobre - la notte di Halloween - una notte all'insegna della magia e di un pizzico di sovrannaturale, così ho pensato di proporvi qualche titolo a tema, che a dir la verità non vedo l'ora di leggere...e spero anche voi.

"Mortina" scritta e illustrata da Barbara Cantini, è una favola un pò sopra le righe, più che perfetta per la notte più spaventosa dell'anno, ma che saprà anche regalarvi qualche spunto di riflessione.

Ispirato ad antiche leggende nordiche, "Wintersong" di S. Jae-Jones, è un labirinto di bellezza e oscurità, musica e magia, con personaggi straordinari e storie avvincenti e romantiche, che trasportano il lettore in un’atmosfera indimenticabile.

In un mix tra fantasy, romanticismo e un pizzico di thriller, "Caraval" di Stephanie Garber, bestseller del New York Times, è stato un vero e proprio debutto nel panorama YA statunitense. Un misterioso circo notturno che ti catapulta in un altro mondo, dove un gioco senza fine vacilla tra sogno e realtà catapultando il lettore in un'incantevole avventura. La Rizzoli in previsione dell'uscita del libro (il prossimo 2 novembre) vi ha dedicato un Sito speciale assolutamente da visitare.
Gli indizi vi aspettano...che il gioco abbia inizio!


"MORTINA"
Una storia che vi farà morire dal ridere


di Barbara Cantini
Editore: Mondadori
Pubblicazione: 17 ottobre 2017
Ed. a colori
48 pag.
Prezzo: 14,00 euro

CONTENUTO:

Mortina è una bambina, ma è diversa dagli altri: è una bambina zombie. Vive a Villa Decadente con la zia Dipartita e per amico ha un levriero albino di nome Mesto, da cui non si separa mai. Mortina vorrebbe avere amici della sua età con cui giocare e divertirsi, ma le è proibito farsi vedere dagli altri: potrebbero spaventarsi. Un giorno però arriva l'occasione giusta: la festa di Halloween! Mortina non deve nemmeno travestirsi... Ma cosa succede quando gli altri bambini scoprono che lei non indossa nessuna maschera? 


"WINTERSONG"

di S. Jae-Jones
Editore: Newton Compton
Pubblicazione: 26 ottobre 2017
448 pag.
Prezzo: 10,00 euro

CONTENUTO:

È l'ultima notte dell'anno. Ora che si sta avvicinando l'inverno, il Re dei Goblin sta per partire alla ricerca della sua sposa... Per tutta la vita, Liesl ha sentito infiniti racconti sul bellissimo e pericoloso Re dei Goblin. È cresciuta insieme a quelle leggende che hanno popolato la sua immaginazione e ispirato le sue composizioni musicali. Adesso è diventata grande, ha ormai diciotto anni, lavora nella locanda di famiglia e sente che tutti i sogni e le fantasticherie le stanno scivolando via dalle mani, come tanti minuscoli granelli di sabbia. Ma quando sua sorella viene rapita dal Re dei Goblin, Liesl non ha altra scelta che mettersi in viaggio per tentare di salvarla. E così si ritrova catapultata in un mondo sconosciuto, strano e affascinante, costretta ad affrontare una decisione fatale.



"CARAVAL"

di Stephanie Garber
Editore: Rizzoli
Pubblicazione: 2 novembre 2017
432 pag.
Prezzo: 18,00 euro

CONTENUTO:

Il mondo, per Rossella Dragna, ha sempre avuto i confini della minuscola isola dove vive insieme alla sorella Tella e al potente, crudele padre. Se ha sopportato questi anni di forzato esilio è stato grazie al sogno di partecipare a Caraval, uno spettacolo itinerante misterioso quanto leggendario in cui il pubblico partecipa attivamente; purtroppo, l’imminente, combinato matrimonio a cui il padre la sta costringendo significa la rinuncia anche a quella possibilità di fuga. E invece Rossella riceve il tanto desiderato invito, e con l’aiuto di un misterioso marinaio, insieme a Tella fugge dall’isola e dal suo destino… Appena arrivate a Caraval, però, Tella viene rapita da Legend, il direttore dello spettacolo che nessuno ha mai incontrato: Rossella scopre in fretta che l’edizione di Caraval che sta per iniziare ruota tutta intorno alla sorella, e che ritrovarla è lo scopo ultimo del gioco, non solo suo, ma di tutti i fortunati partecipanti. Tutto ciò che accade in Caraval sono solo trucchi ed illusioni, questo ha sempre sentito dire Rossella. Eppure, sogno e veglia iniziano a confondersi e negare la magia diventa impossibile. Ma che sia realtà o finzione poco conta: Rossella ha cinque notti per ritrovare Tella, e intanto deve evitare di innescare un pericoloso effetto domino che la porterebbe a perdere Tella per sempre…



EBBENE...CHE NE PENSATE????




lunedì 30 ottobre 2017

Recensione: "IO e TE COME UN ROMANZO"

Avevo promesso di essere più presente, cercando di evitare che il tempo scivolasse via senza avere un attimo da dedicare a questo piccolo angolino virtuale, ma senza accorgermene...è trascorso un altro mese. Non voglio accampare la scusa della malattia, non vorrei almeno, ma devo ammettere che le energie non sono più quelle di prima e dopo il lavoro e i vari impegni, non ne rimangono poi molte. Però quando sono costretta al riposo forzato ancora cerco rifugio nella lettura, quindi eccovi le mie impressioni su "Io e Te come un romanzo" di Cath Crowley.



"IO E TE COME UN ROMANZO"

dCath Crowley
Editore: De Agostini
Pubblicazione: 19 settembre  2017
352 pag.
Prezzo: 14,90 euro

CONTENUTO: 

Ci sono ferite che non si rimarginano, giorni che non si dimenticano. Come il giorno in cui Rachel ha detto addio al suo migliore amico, Henry Jones. Era una sera d’estate, e lei stava per trasferirsi dall’altra parte del Paese. Ma, prima di andarsene, si era nascosta nella libreria gestita dai Jones e aveva infilato una lettera nel libro preferito di Henry. Una lettera d’amore a cui Henry non aveva mai risposto. Ora, però, sono passati tre anni e quel giorno sembra lontano una vita intera. Perché nel frattempo il fratello di Rachel è morto, e lei è l’ombra di quel che era. Il dolore la soffoca, e l’unica via d’uscita sembra tornare a casa. Dalle cose che Rachel ama di più: la libreria e Henry. I due iniziano quindi a lavorare fianco a fianco, circondati dai libri, confortati dalle parole. E, mentre tra gli scaffali impolverati della libreria si intrecciano le storie di tutta la città, Rachel e Henry si ritrovano. Perché non c’è posto migliore delle pagine di un libro per ritrovare se stessi. 


RECENSIONE:

Leggendo la trama non avevo capito che i due protagonisti - Henry e Rachel - fossero poco più che diciottenni, l'argomento trattato, il modo in cui veniva esposto, insomma avevo dato per scontato che si trattassero di adulti; quindi credo sia normale che quando ho iniziato a leggere sia rimasta un pochino delusa, ma credetemi è durato solo un attimo...ve lo assicuro.  
Niente di questo libro è superficiale, ne lasciato al caso. 
La perdita, devastante che mai si supera ma con cui si impara a convivere, il sentirsi emarginato, perchè diverso dai soliti canoni che la società impone, la scoperta dell'amore, quello vero, in cui ci si perde e dove si ritrova se stessi, l'amicizia, unica, indissolubile su cui sempre si può contare, la consapevolezza di capire chi si è e cosa si vuole diventare, a discapito degli altri facendo conto su ciò che è veramente importante; sono tutti trattati con accuratezza e arrivano forte e chiaro al lettore.
E poi è impossibile non lasciarsi incantare dalla "Biblioteca delle lettere", una sezione della libreria di Henry, dove chiunque può lasciare lettere o messaggi a margine all'interno dei volumi. 
Un posto magico dove tu che leggi ti senti catapultato e dove vorresti rimanere anche una volta chiuso il libro, tanto da sperare che esista realmente e che magari la prossima volta che entrerai nella libreria della tua piccola città, in fondo dietro una porta a vetri, si nasconda proprio questo piccolo angolo fuori dal tempo e dallo spazio, in cui è possibile trovare anime affini alla tua.
Un romanzo dove si respirano sentimenti profondi mischiati a citazioni di libri dei più disparati, che per un motivo o per l'altro sono parte dei protagonisti...come del resto di tutti noi.
"Una piacevole lettura ricca di riflessioni".


Voto: 3 stelline e 1/2.



venerdì 22 settembre 2017

Libri da non perdere!

Quasi 4 mesi senza più entrare di nuovo in questo piccolo angolino fuori dal mondo, fatto solo di parole in un susseguirsi di storie. U'assenza lunga, quasi infinita per i miei parametri, ma nella vita non si sa mai come vanno le cose e a volte purtroppo la strada non è sempre dritta e nel mio caso, anche se non vorrei, a volte è la malattia che fa da padrona più i normali problemi quotidiani, quindi senza che me ne accorga il tempo sembra scivolare via senza che riesca a fermalo.
Il tempo? Vorremmo tutti averne di più...giusto?
Mi auguro che questo sia il primo di tanti altri articoli, non so con che frequenza riuscirò ad aggiornare il blog ma spero che sia più spesso di ogni 4 mesi!
Ma veniamo al post, che ne dite di qualche titolo interessante? Eccone alcuni...
 - Sono stata fuori dal giro per un pò è vero ma spero che i miei consigli letterari non abbiano perso il  loro smalto -
Buona lettura!


"Non preoccuparti, la vita è facile" di Agnès Martin-Lugand, è l'atteso seguito de "La gente felice legge e beve caffè" che ha conquistato migliaia di lettrici in tutto il mondo, tanto che la Weinstein Company ne farà un film.

Ci sono quei libri che scaldano il cuore, di cui in alcuni periodi si ha davvero bisogno e "Io e te come un romanzo" credo rientri proprio tra questi!

Sullo sfondo contrastato e sfolgorante di una Cuba perduta per sempre, "Un posto chiamato incanto" di Susana Lòpez Rubio è la storia avvincente di un uomo e una donna divisi da tutto, tranne che dal proprio caparbio biso­gno d’amore.

"La prossima parola che dirai" di Chiara Bottini, è un libro sulle storie d’amore “digitali” - vissute quindi virtualmente, tramite i social - che hanno sostituito le storie d’amore “in carne e ossa”. E non parliamo solo di teen ager, ma di gente sposata, magari con figli, o comunque semplicemente adulta, che ricerca nel byte una comprensione e un coinvolgimento che non ha o non ha più nella vita reale.

"L'amore è un attimo" di Jessica Park è un romanzo brillante e romantico, sull'imprevedibilità dell'amore e della vita. Perchè, a volte,bastano 3 minuti per cambiare ogni cosa...




"NON PREOCCUPARTI, LA VITA E' FACILE"

di Agnès Martin-Lugand
Editore: Sperling & Kupfer
Pubblicazione: 12 settembre 2017
Pagine: 276 
Prezzo: 17,90 €

CONTENUTO:

Diane è una giovane donna che ha conosciuto la peggiore delle tragedie e, grazie all’aiuto dell’amico fraterno Félix, ha provato a superarla con un viaggio che si è rivelato ben più salvifico di quanto si fosse aspettata. In Irlanda ha conosciuto una coppia meravigliosa che le ha voluto subito bene, ma soprattutto Edward, l’affascinante fotografo che l’ha conquistata con i suoi silenzi. E sconvolta con i suoi desideri. Al suo ritorno a Parigi, dunque, Diane ha deciso di ricominciare e si è dedicata anima e corpo al suo caffè letterario, che ha chiamato come una promessa: La gente felice legge e beve caffè. È il suo posto del cuore, la coccola quotidiana che offre a sé e ai clienti che arrivano a chiederle consiglio. Come l’uomo che entra una sera e sembra non voler più uscire dalla sua esistenza. Olivier pare perfetto: è gentile, attento e soprattutto la capisce anche quando il passato prende il sopravvento. Con lui intravede la possibilità di avere ancora un futuro, fatto di tenerezza e complicità. Almeno fino a quando non ricompare Edward, l’uomo che aveva avuto paura di amare. Fra ragione e sentimento, che cosa deciderà di scegliere Diane?


"IO E TE COME UN ROMANZO"

di Cath Crowley
Editore: DeAgostini
Pubblicazione: 19 settembre 2017
Pagine: 352 
Prezzo: 14,90 €

CONTENUTO:

Ci sono ferite che non si rimarginano, giorni che non si dimenticano. Come il giorno in cui Rachel ha detto addio al suo migliore amico, Henry Jones. Era una sera d’estate, e lei stava per trasferirsi dall’altra parte del Paese. Ma, prima di andarsene, si era nascosta nella libreria gestita dai Jones e aveva infilato una lettera nel libro preferito di Henry. Una lettera d’amore a cui Henry non aveva mai risposto. Ora, però, sono passati tre anni e quel giorno sembra lontano una vita intera. Perché nel frattempo il fratello di Rachel è morto, e lei è l’ombra di quel che era. Il dolore la soffoca, e l’unica via d’uscita sembra tornare a casa. Dalle cose che Rachel ama di più: la libreria e Henry. I due iniziano quindi a lavorare fianco a fianco, circondati dai libri, confortati dalle parole. E, mentre tra gli scaffali impolverati della libreria si intrecciano le storie di tutta la città, Rachel e Henry si ritrovano. Perché non c’è posto migliore delle pagine di un libro per ritrovare se stessi. 


"UN POSTO CHIAMATO INCANTO"

di Susana Lòpez Rubio
Editore: DeAgostini
Pubblicazione: 22 settembre 2017
Pagine: 400 
Prezzo: 16 €

CONTENUTO:

Ava Garder, Frank Sinatra, le creazioni dei più ricercati couturier parigini. Vetrine sfavillanti, lusso sfrenato e su tutto, lieve come una carezza, il profumo del bianchis­simo fiore di mariposa. Ai grandi magazzini El Encanto, luogo simbolo dell’Avana e di un’epoca, anche i sogni più audaci sembrano a portata di mano.
Ha solo diciannove anni, Patricio, quando posa per la prima volta i suoi occhi azzurri su una Cuba splendida di sole e di fiori tro­picali, di musica e di vita. Per un immigrato spagnolo senza mezzi, orfano e privo di en­trature, la strada del riscatto nell’Avana del 1947 è in salita; eppure, grazie alla fame e alla faccia tosta, Patricio ottiene presto un tetto, due amici fidati e la divisa da cañonero (l’umile, trafelato tuttofare) di uno dei ne­gozi più eleganti al mondo. Nell’atmosfera rarefatta dell’Encanto, magico crocevia di destini, Patricio incontra la donna della sua vita. Gloria è giovane quasi quanto lui, ma ha già una figlia, un matrimonio sbagliato e lo sguardo sfuggente di un animale in trap­pola. Sublime e irrequieta come una farfalla, non immagina di andare incontro a una pas­sione capace di sfidare persino la Storia. 



"LA PROSSIMA PAROLA CHE DIRAI"

di Chiara Bottini
Editore: Centauria
Pubblicazione: 22 settembre 2017
Pagine: 186
Prezzo: 15 €

«Non c’è nessuna differenza tra virtuale e reale.
Quel che entra, entra.»

CONTENUTO:
Livia ha perso la testa per Mattia, un collega più giovane. Giulia Maria è ossessionata da Riccardo, conosciuto online. Entrambe sono sposate. Entrambe sono abituate a esprimere su Twitter i loro pensieri profondi, leggeri, ironici o provocatori. Si leggono, si intuiscono, si scoprono. Poi iniziano a scriversi e la quotidianità di Livia si popola delle romanzesche mail di Giulia Maria, mentre le storie si complicano e dare fondo alle contorsioni del cuore diventa condizione della sopravvivenza. Non sanno bene quanto le esperienze che stanno vivendo siano simili. Sanno solo che quel sentire che ti spacca in due ha bisogno di venir fuori. In una sinfonia di voci autentiche e appassionate, conversazioni virtuali ed eventi reali si intrecciano in un vortice che mette tutto in discussione. È più vero l’amore con una persona che puoi toccare, senza mai afferrarla, o quello con un’entità fatta soprattutto di parole, che però possiedi e ti possiedono fino in fondo? È più fedele chi nega la passione e tradisce con la mente, sul crinale sicuro del rifiuto, o chi vive la limpida crudeltà del sesso clandestino? Quale delle due realtà è più fittizia, più volatile: quella di carne o quella di byte? Difficile rispondere, perché l’amore è ovunque. Anche se non è detto che, alla fine, trionfi.

“Parlare d’amore era come farlo, l’amore. Non c’era nessuna differenza tra quello che mi faceva con le parole e quello che mi avrebbe fatto a letto. Nessuna. Mi scriveva ogni notte, dopo aver trascorso con me parte della giornata. Si rifugiava nel suo studio, luci spente e mi cercava. Mi cercava per continuarci, per fumare insieme a distanza, per studiarmi. Stavamo per togliere i numerosi forse e i necessari quasi.”


"L'AMORE E' UN ATTIMO"

di Jessica Park
Editore: Sperling & Kupfer
Pubblicazione: 26 settembre 2017
Pagine: 336
Prezzo: 17,90 €

CONTENUTO:

Adottata all’età di sedici anni, dopo una vita trascorsa a passare da una famiglia all’altra, Allison è determinata a tenere gli altri a distanza. All’inizio del suo terzo anno di college, si rende conto però che scomparire agli occhi del mondo, e nascondersi tra le note dei suoi auricolari, non è poi così facile. E così, un pomeriggio, suo malgrado, Allison viene trascinata in un esperimento: improvvisamente, si ritrova di fronte a una folla di spettatori, costretta a interagire con un perfetto sconosciuto per tre minuti. Ma né lei, né Esben Baylor sono preparati alle conseguenze di quei 180 secondi.  180 secondi snervanti ed elettrizzanti che per Allison saranno solo l’inizio per capire se per lei è finalmente arrivato il momento di credere in se stessa, negli altri e, soprattutto, nell’amore.



MI AUGURO CHE ALMENO UNO DI QUESTI TITOLI POSSA ACCENDERE LA SCINTILLA DEL LETTORE CHE C'E' IN VOI
A PRESTO...