Noi siamo fatti della stessa sostanza dei sogni... W. Shakespeare

domenica 30 aprile 2017

RECENSIONE: "La piccola libreria sulla Senna"

Dopo una pausa lunghissima - scusatemi non sono stata molto bene - torno tra queste pagine virtuali per raccontarvi di un libro che mi è piaciuto molto e che consiglio a chiunque ami la lettura e sogna Parigi...


"LA PICCOLA LIBRERIA SULLA SENNA"

dRebecca Raisin
Editore: Piemme
Pubblicazione: 18 aprile 2017
312 pag.
Prezzo: 19,50 euro

CONTENUTO: 

Sarah vive in una cittadina del Connecticut, dove gestisce una deliziosa e accogliente piccola libreria, con tanti libri e purtroppo sempre meno clienti. Gestisce anche la faticosa relazione a distanza con un fidanzato reporter che non c'è quasi mai. Sophie, invece, vive a Parigi; ha un'incantevole libreria chiamata C'era una volta, ed è appena tornata single.
Un giorno, Sarah e Sophie si incontrano virtualmente su un blog di libraie. Ben presto nasce un'amicizia, e con l'amicizia un'idea: scambiarsi le case, e le librerie, per sei mesi. Un'opportunità irresistibile per Sarah, una nuova magica città, che la accoglie con i suoi colorati quartieri, le stradine e i ristoranti, e un lavoro che conosce bene - per cui anzi ritroverà la passione, affezionandosi agli strambi e teneri clienti di Sophie...

RECENSIONE:

Questo libro da voce ad ogni piccolo pensiero, ad ogni singola sensazione che ogni amante della lettura prova. È come se la scrittrice ti avesse guardato dentro...a fondo, scandagliando quello che da sempre ti sembrava troppo strano per esprimerlo ad alta voce e che ora invece è lì, nero su bianco con parole che ti scivolano dentro e che ti scaldano il cuore e ti avvolgono come in un caldo abbraccio.
Per questo senza nessuna difficoltà ti ritrovi a sentirti così vicina a questa donna che ti sembra di conoscere da tutta la vita, che ha sempre trovato nei libri una via di fuga e che ora da adulta, ne ha fatto la sua strada. 
I libri, Parigi e una piccola libreria sulla Senna, in un antico palazzo dove il tempo sembra essersi fermato, con consunti tappeti, camini d'epoca, vecchi scaffali di libri alti fino al soffitto e la vista della Tour Eiffel dalle finestre...
Cosa si può desiderare di più? 
Un luogo un po' magico intriso di storia, dove si respira il passato, in cui aleggiano nell'aria le vite vissute di altre epoche, un punto di ritrovo si per turisti, ma soprattutto per i bibliofili, per gli scrittori in cerca d'ispirazione e di pace e per gli artisti alla scoperta di nuovi scorci da immortalare.
Ci sono momenti in cui sei talmente coinvolto dalla lettura che dimentichi dove sei e senza accorgertene chiudi gli occhi e ti sembra di scorgere davvero attraverso i vetri il bagliore della Tour Eiffel al crepuscolo, t'immagini di camminare lungo il Pont Neuf, sporgerti e guardare il placido scorrere del fiume, fermarti davanti alla cattedrale di Notre-Dame e ammirarne un po' intimidito tutta la sua bellezza. 
Non puoi non esserne attratto, non sentire il forte legame tra te e questo flusso di parole che ti scuote e ti porta via come un fiume in piena.
Alla storia di Sarah s'intersecano tante altre piccole storie, ognuna a se ma tutte con le stesso denominatore comune: l'amore per i libri e la voglia o la necessità, di reinventarsi lontano da casa in un posto nuovo, unico...a Parigi dove tutto questo sembra possibile. 
Una lettura che ti lascia il sorriso sulle labbra, dove nuovi amori prendono vita piano...un po incerti, i vecchi si consolidano nonostante le difficoltà, dove nascono amicizie inaspettate ma sincere e dove impari a conoscere una Parigi diversa, lontana dalle guide turistiche, tra negozietti poco conosciuti un po' fuori dal tempo, piccole caffetterie nascoste in vicoli poco battuti e mercatini d'antiquariato celati ai turisti.
In una sola parola una lettura "incantevole".


Voto: 5 stelline 



4 commenti:

  1. Ma sembra davvero carino, non lo conoscevo e me lo segno!!
    Mi attraggono i libri incentrati sul meraviglioso mondo dei lettori. Però chissà perché finora li ho evitati per timore che mi deludessero... ma questo lo proverei!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non ti deluderà vedrai... Un saluto! :)

      Elimina
  2. Ciao E' tanto che non passavo a trovarti il tempo è sempre più tiranno.
    Sembra carino davvero questo libro mi attira ....
    Sono passata per augurarti buon 1° Maggio e per invitare te ed i tuoi follower a partecipare al Giveaway che parte oggi al Rifugio degli Elfi e che continuerà fino al 16 Maggio prossimo. Nel link trovate tutte le informazioni su come partecipare.
    http://ilrifugiodeglielfi.blogspot.it/2017/05/giveaway-il-mutafavole.html
    Buona giornata !

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E lo è! E' vero purtroppo... Grazie dell'invito ^_^

      Elimina